14 maggio 2020

RIAPRIAMO!

La comunità di Emmaus Roma ha deciso di attuare tutte le cautele possibili, per il nostro
Mercatino dell’Usato Solidale

  • Per gli amici,
  • per i donatori,
  • per i volontari,
  • per noi e per i nuovi che verranno

Vi chiediamo di entrare indossando mascherina e guanti

Vi preghiamo di attendere l’orario di apertura – distanziati di almeno un metro – oppure di aspettare in macchina

Rispettate il distanziamento – di almeno un metro – anche all’interno, seguendo le indicazioni di “entrata” e di “uscita” segnalate e consigliate.

Seguite le indicazioni dei volontari sul numero di persone che potranno accedere.

Per motivi di igiene vi preghiamo – calorosamente – di non entrare nei nostri spazi privati

Siamo felici di incontrarvi, vi sorridiamo con gli occhi e siamo certi della vostra comprensione
Grazie

26 marzo 2020

APPELLO EMERGENZA CORONAVIRUS

Appello di Emmaus Roma alle istituzioni e ai cittadini

Tutti sono responsabili, tutti sono necessari Abbé Pierre

In questa emergenza, nessuno può farcela da solo!

Pur ridimensionando i nostri bisogni, la disponibilità economica di Emmaus Roma ci consente un’autonomia per un breve periodo, dopo di che saremo costretti a chiudere la Comunità.

La realtà di Emmaus Roma attualmente accoglie in modo assolutamente gratuito – senza retta o qualunque altro tipo di contributo dalle istituzioni pubbliche – più di 16 persone che possono rimanere nella struttura per tutto il tempo che vogliono. Oggi questo circuito virtuoso rischia purtroppo di arrestarsi se, nelle prossime settimane, la nostra comunità non potrà riprendere la sua consueta attività.

Il mantenersi col proprio lavoro ritrovando in questo la propria dignità è uno dei pilastri di Emmaus ma a malincuore oggi ci è impossibile concretizzarlo per la pandemia in atto.
Se la Comunità chiudesse, che ne sarebbe delle 16 persone attualmente accolte? Chi se ne farebbe carico?

Abbiamo bisogno di voi, del vostro aiuto economico.

Analogo appello rivolgiamo a organismi pubblici e privati, ad aziende, a Enti e Fondazioni.
Chiediamo innanzitutto un sostegno economico, ma è gradito anche un aiuto in beni alimentari per le 16 persone attualmente accolte in Comunità.
Non lasciateci soli.

Solo questo darà significato alla nostra Comunità, dal 1994 attiva e vitale nella nostra realtà.

Da parte nostra ci impegniamo a restituire, in termini di accoglienza e di solidarietà, e in modo che nessuno possa essere lasciato indietro, tutto ciò che ci sarà donato. Grazie

Isabella Massafra – presidente

Coordinate Bancarie: IBAN IT70 D050 1803 2000 0001 1018 942

Causale: Contributo solidarietà coronavirus
[le erogazioni liberali sono detraibili dalla dichiarazione dei redditi nelle percentuali consentite dalla legge]

16 marzo 2020

Responsabilità

Siamo tutti responsabili insieme; responsabili di noi stessi e responsabili l’uno dell’altro, e qui si trova la grandezza dell’essere umano.

“Tutti sono responsabili, tutti sono necessari”, editoriale, Faim & soif, 4 giugno 1962

9 marzo 2020

AVVISO importante

Il Mercatino dell’Usato Solidale sarà aperto la sola giornata di Mercoledì dalle ore 9.00 alle 12.00 e dalle 15 alle 16.30

Per Emmaus Roma è il momento della responsabilità.

La nostra sede – Via del Casale de Merode n.8 – è anche la nostra CASA, quindi resteremo a casa.
Fino a nuove disposizione :
🚫 NON verremo a casa vostra per ritirare donazioni 😞
🚙 SI’, ritireremo le vostre donazioni, se venite a casa nostra 🙂
Ma a debita distanza, negli orari indicati.
“Rispetto per te stesso, Rispetto per gli altri, Responsabilità per le nostre azioni”

Potete fare le vostre donazioni nella nostra sede dal martedì al sabato in orario: 9/12 e 14/16
VESTITI: da marzo non ritiriamo più i capi invernali
LIBRI non accettiamo enciclopedie e libri scolastici

7 marzo 2020

Siate felici sempre

Oggi al nostro Mercatino solidale c’è meno gente, ed è normale che sia così. Ma noi vogliamo dirvi che comunque ci siamo, che lo spazio è grande, che possiamo stare a distanza e sentirci sempre vicini. Potete continuare a venire per comprare, per donare, per stare insieme. Oppure mandateci un messaggio o scriveteci sulla nostra pagina Facebook perché nessuno deve restare mai solo.
Siate felici sempre!

2 gennaio 2020

Befana solidale!

Sabato 4 gennaio, nel nostro mercatino trovi tanti tanti giocattoli perfetti per una Befana solidale e bellissima. Tutto quello che quest’anno è stato generosamente donato da tanti bambini, viene rimesso “in gioco” per altri bambini che aspettano sorprese nella calza. Vi aspettiamo!

20 dicembre 2019

Basta una firma #FreeMediterranea

I lettori di Repubblica sostengono la campagna di Mediterranea per chiedere il dissequestro della Mare Jonio e della Alex, le due navi umanitarie bloccate da mesi nei porti siciliani in seguito al decreto sicurezza bis. Repubblica chiede ai suoi lettori di mandare una foto con la penna in mano, per appoggiare la campagna di Mediterranea. Le foto, con il nome e la città di provenienza, vanno inviate all’inidirizzo fotolettori@repubblica.it.

2 dicembre 2019

Una sorpresa per i tuoi bambini

Dall’8 al 24 dicembre, al Mercatino Solidale di Emmaus Roma, porta i tuoi bambini con te, li aspetta una bella sorpresa! Ti aspettiamo come sempre in Via del Casale di Merode n. 8 ogni Mercoledì e Sabato dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 19. In più troverai regali unici e solidali per il tuo Natale!

1 dicembre 2019

Tanta gioia!

“…è imperdonabile che si rida di questi tempi” [Etty Hillesum] eppure oggi abbiamo trascorso una giornata gioiosa.
Abbiamo ascoltato la musica più bella grazie alla Banda della Montagnola.
Abbiamo rivisto i volti della gente del nostro quartiere e volti nuovi.
Abbiamo goduto del cibo divino, preparato con amore dalle nostre amiche “migranti”.
Abbiamo vissuto momenti simpatici con un gruppo di giovani del gruppo Pace e Integrità del Creato dei Frati Minori d’Italia. Abbiamo salutato amici di vecchia data e di nuovi.
Raccontarvi la nostra giornata a Emmaus Roma non sarà mai possibile. Bellissima, un vero “scandalo”.
Grazie a tutta la comunità, agli amici, alle belle persone che vengono a trovarci, a sostenerci, a trascorrere momenti con noi.
Concludo, come ho iniziato, con una frase di una mia carissima amica Laura “e dopo la tempesta. Prima, durante. Tutto diventa possibile”
Emmaus Roma, sempre con la speranza del futuro, è riconoscente di tanta gioia. Grazie